Le aziende umbre aprono le porte per un giorno agli studenti delle scuole della regione in occasione della ottava edizione Pmi Day: la Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese organizzata da Piccola Industria Confindustria, in collaborazione con le Associazioni territoriali del sistema Confindustria. Complessivamente in tutta Italia saranno oltre 1.000 le imprese coinvolte e più di 41.000 i protagonisti delle visite aziendali e degli incontri dedicati a studenti e insegnanti delle scuole medie e superiori.
All’iniziativa, in programma venerdì 17 novembre, aderisce come ogni anno anche Confindustria Umbria coinvolgendo in questa occasione diciannove aziende e oltre 500 studenti di dieci Istituti Secondari Superiori del territorio.
“Ogni anno aderiamo con entusiasmo al Pmi Day – ha sottolineato Anna Maria Baldoni, presidente di Piccola Industria Confindustria Umbria – perché crediamo rappresenti una delle strade più fertili per la promozione della cultura imprenditoriale e per la conoscenza diretta di come sono strutturate e di come funzionano le imprese manifatturiere del territorio. Il Pmi Day peraltro contribuisce in modo pertinente all’obiettivo di far incontrare aziende e scuole, obiettivo sostenuto anche da strumenti come l’alternanza scuola-lavoro che in Umbria sta dando dei buoni risultati”.
Le imprese umbre che quest’anno hanno aderito sono: Angelantoni Industrie, Birrificio Flea, Brunello Cucinelli, Cantine Arnaldo Caprai, Cantine Lungarotti, Cantine Monte Vibiano Vecchio, Cardinalini, Cartotecnica Tifernate, Ceramiche Sambuco Mario, Ciotti Luciano, Litograf Editor, Nestlè, Rocchetta, Rossi Concessionaria Mercedes, Sistematica, Terex, Umbria Gas, Valle di Assisi e Villa Salus.
Nella mattinata di venerdì 17 novembre, gli studenti di alcune classi degli istituti d’istruzione superiore visiteranno le sedi produttive delle aziende per scoprire come nasce un prodotto, ma soprattutto per conoscere il ruolo fondamentale che l’impresa svolge nell’economia e nella società.
Gli istituti coinvolti sono: l’Istituto Istruzione Superiore Franchetti-Salviani di Città di Castello,  l’Istituto Istruzione Superiore Ciuffelli-Einaudi di Todi, l’Istituto Istruzione Superiore Marconi-Pascal di Perugia, l’Istituto tecnico e tecnologico Da Vinci di Foligno, l’Ipsia Pertini di Terni, l’Istituto tecnico e tecnologico Allievi-Sangallo di Terni,  l’Istituto Istruzione Superiore Tecnico Professionale di Spoleto, il Liceo Artistico Alpinolo Magnini di Deruta, l’Istituto Istruzione Superiore Da Vinci di Umbertide e l’Istituto Superiore Calvino di Città della Pieve.
“Si tratta di un’iniziativa di grande rilevanza per gli imprenditori e le loro aziende – ha aggiunto Anna Maria Baldoni – e che consente di far emergere l’articolato impegno a favore della diffusione della cultura d’impresa. Con questo appuntamento, che è negli anni fortemente cresciuto, studenti e insegnanti avranno l’opportunità di entrare nelle imprese e conoscere l’attività e l’impegno degli imprenditori e delle persone che vi lavorano”.